DA_DO Museum

DA_DO Museum

Allestimento museale all’interno degli spazi della “Casina nel boschetto” per il Darwin_Dohrn Museum.

Un’onda invita i fruitori a entrare in contatto con il mare, creando un rapporto dinamico tra passato e presente del Golfo di Napoli, coniugando aspetti scientifici, apprendimento attivo e questioni di interesse globale, passando dal concetto astratto della “vita marina” alla condivisione di temi, metodi e risultati della ricerca scientifica utilizzando più livelli di comunicazione.

L’allestimento del percorso museale al piano terra riprende e rafforza il concetto dell’onda marina che con la sua potenza invade le stanze del Museo e guida il visitatore in un viaggio che lo porterà a contatto con il mare in modalità differenti, che vanno dall’immersione nei suoi fondali, al galleggiamento sul “pelo dell’acqua”, all’osservazione complessiva del Golfo. L’intento è trasformare il percorso in una esperienza dinamica, per invogliare i fruitori alla scoperta, all’apprendimento e alla partecipazione attiva.

L’installazione “onda” realizzata con materiali plastici di riciclo è parte di un processo per la sopravvivenza della vita marina, con la funzione di sensibilizzare riguardo il rapporto tra mare e uomo. La plastiche e le microplastiche rappresentano uno dei principali inquinanti da attività antropiche che entrano in mare e che ne minacciano gli organismi. L’installazione vuole, pertanto, invitare alla prevenzione contro l’abbandono in mare di rifiuti in plastica e suggerisce la creazione di eventi dedicati.

Info

  • Anno: 2018
  • Concorso di idee
  • Luogo: Napoli, Italia