Ristorante Umberto

Ristorante Umberto

Umberto è un ristorante storico di Napoli, inserito nella lista dei locali storici d’Italia, che da oltre un secolo allieta i suoi concittadini e clienti da tutto il mondo con ricette tipiche della tradizione partenopea.

Il locale, situato nel cuore del quartiere Chiaia, presenta due ingressi: uno principale in via Alabardieri, e uno secondario in vico II Alabardieri. Entrambi, nel corso di una storia così lunga, hanno subito molteplici trasformazioni, spesso figlie più della necessità di adattarsi al passare degli anni che di un progetto.

Il succedersi di trasformazioni incongruenti tra loro aveva finito per compromettere l’aspetto originale del prospetto dell’edificio ottocentesco che lo ospita: le splendide porte e gli altri elementi in ferro battuto tipici degli anni 20’ avevano lasciato il posto ad elementi più moderni e sicuri, ma dalla scarsa qualità architettonica; i marmi policromi e le decorazioni del fronte erano andati perduti, e l’immagine del locale ne aveva risentito.

Nell’approccio al progetto di riqualificazione delle facciate hanno avuto un ruolo fondamentale sia la storia del locale, sia il confronto con i proprietari: la splendida famiglia Di Porzio, che da generazioni porta avanti l’attività con passione e dedizione. Attraverso un grande lavoro di ricerca si è riusciti a recuperare cartografie, foto d’epoca e quant’altro potesse essere utile a ricostruire le varie trasformazioni storiche del locale, al fine di recuperarne l’essenza.

L’idea di riportare alla luce le trame del disegno originale, rielaborandole con un linguaggio contemporaneo, ci è sembrata la scelta vincente per un locale storico.

Così, partendo dal ripristino dei vani porta originali e dall’eliminazione di tutti gli elementi di scarso pregio che non consentivano una lettura uniforme del fronte, si è arrivati ad una ricostruzione del fronte di Umberto così come si presentava nel 1916.

Alla ricostruzione filologica degli spazi fa da contrappunto la modernità dei nuovi elementi inseriti: le porte, le soglie, le pensiline, le lampade, i marmi policromi e le insegne, con la loro linearità e materialità, parlano un unico linguaggio, che rievoca il tempo che fu con il lessico tipico della contemporaneità, in equilibrio sul filo sottile che unisce passato e futuro.

La scelta del materiale è logica conseguenza di questo ragionamento: l’ottone, un materiale vivo, umano, duro e morbido al tempo stesso, che invecchia e cambia pelle, si adatta, mantenendo elevate, se non migliorando, le sue prestazioni nel tempo.

Attraverso il confronto quotidiano con artigiani locali siamo arrivati alla realizzazione di serramenti esterni ed elementi di arredo – come lampade, pannelli con schermi led integrati e pensiline – moderni, di design, perfettamente funzionali, interamente in ottone, restituendo al ristorante Umberto lo splendore dei suoi migliori anni, proiettati nel prossimo secolo di vita.

Info

  • Anno: 2016
  • Cliente: Umberto S.A.S
  • Status: Completo
  • Luogo: Napoli, Italia